L’inevitabile frammentazione del reale: Woyzeck di Georg Büchner e Madre Courage e i suoi figli di Bertold Brecht

Quando Georg Büchner muore, nel 1837, a soli 24 anni lascia una manciata di fogli non numerati, scene di una tragedia a cui stava lavorando ispirandosi non a grandi miti o a personaggi storici, come era in voga all’epoca e come aveva già fatto con le sue prove precedenti, Leonce und Lena e Danton’s Tod, ma ad un fatto di cronaca nera: un soldato uccide la sua amante per una bieca questione di gelosia. Le pagine vengono combinate insieme, “montate”, e miracolosamente prende vita una delle figure più controverse e influenti di tutto il teatro contemporaneo.

Scene dell'opera teatrale di Georg Büchner
Scene dell’opera teatrale di Georg Büchner

Continua a leggere L’inevitabile frammentazione del reale: Woyzeck di Georg Büchner e Madre Courage e i suoi figli di Bertold Brecht

Annunci